Article

Il settore minerario in Perù: prospettive per la supply chain

Continua la ripresa del settore minerario peruviano dopo la battuta d’arresto causata dalla pandemia da COVID-19. In occasione della conferenza PDAC 2021, organizzata dalla Prospectors & Developers Association of Canada, Jaime Gálvez, Ministro dell’Energia e delle Miniere, ha previsto un aumento degli investimenti in questo settore pari al 21% su base annuale.

Insieme alla Camera di Commercio canadese in Perù, Achilles ha partecipato all’edizione 2021 della PDAC come membro della delegazione peruviana. Quest’anno l’evento, che rappresenta il più importante appuntamento al mondo per gli operatori del settore minerario, si è svolto per la prima volta in versione interamente virtuale. Anche chi non vi ha potuto partecipare è ancora in tempo per seguire le conferenze, le presentazioni e i workshop dedicati ai progetti, alle tendenze e alle opportunità più rilevanti per il settore minerario peruviano visitando la l’apposita piattaforma.

Partendo dai dati salienti relativi al settore, in questo articolo spiegheremo l’importanza di una rigorosa gestione dei fornitori e di un’attenta supervisione degli appaltatori se si punta a garantire il successo dei progetti, la continuità operativa e una maggiore resilienza nella catena di approvvigionamento.

Il settore minerario in Perù: tendenze per la supply chain

Questo comparto rappresenta un pilastro dell’economia peruviana ed è considerato uno dei principali motori della crescita futura e della ripresa economica del paese, data la miriade di aziende che rientrano nella filiera mineraria o che dipendono da essa. Oltre a dare impiego a più di 200.000 persone, si stima che per ogni dipendente diretto si generino 6,25 posti di lavoro aggiuntivi nell’indotto, come confermato dal Ministero dell’Energia e delle Miniere (MINEM) nel suo rapporto sulle tendenze occupazionali.

Le misure di contenimento dell’emergenza epidemica hanno comportato l’introduzione di una rigorosa quarantena in Perù nella seconda metà di marzo 2020, con ricadute enormi sugli indicatori economici del settore. Le attività hanno subito un’interruzione forzata fino a maggio 2020, quando sono gradualmente riprese. Attraverso Regic, la nostra community dedicata al settore minerario, in Achilles abbiamo sperimentato da vicino quanto la pandemia abbia messo a dura prova i professionisti degli acquisti, chiamati a gestire in prima persona l’emergenza per garantire la continuità delle attività e, al contempo, accelerare la ripartenza.
Per affrontare al meglio la crisi, i responsabili acquisti hanno sottoposto a valutazioni costanti le catene di approvvigionamento, monitorato lo stato dei fornitori chiave e, in alcuni casi, individuato alternative per assicurare il flusso di beni e servizi necessari per le operazioni strategiche.

Queste dinamiche hanno determinato un’accelerazione della trasformazione digitale, un fenomeno destinato a perdurare. Le aziende che operano a vario titolo nel settore minerario hanno dovuto trasformare e adattare processi e flussi informativi a nuove piattaforme tecnologiche in grado di fornire accesso alle informazioni, analisi della catena di approvvigionamento, ottimizzazione dei processi, ricerca di fonti di approvvigionamento alternative e soluzioni per la mitigazione delle interruzioni.

Supply chain sicure e resilienti

Stando ai dati desunti dalla community Regic di Achilles, il 92% delle aziende della filiera mineraria è rappresentato da microimprese, piccole o medie imprese. Per scoprire se soddisfano gli standard di settore e i requisiti specifici della propria azienda, è fondamentale sottoporle a una valutazione dei fornitori. Solo così sarà possibile mitigare il rischio di interruzioni e aumentare la resilienza delle attività dell’azienda.

Da più di 20 anni, Achilles è un partner strategico per le principali realtà del settore minerario peruviano e sudamericano, cui fornisce soluzioni tese a garantire maggiore trasparenza nella supply chain, condizioni di concorrenza eque per i fornitori, mitigazione dei rischi e l’accesso a una fonte unica di informazioni sui fornitori. La nostra community Regic comprende 15 aziende minerarie, mentre sono più di 4.000 i fornitori operanti in questo settore che sottoponiamo alle nostre valutazioni.

Contattaci per saperne di più sulla nostra esperienza nel settore minerario e sulle soluzioni che possiamo proporre alla tua azienda.


You might be also interested in…

Ricevi ogni mese preziosi approfondimenti direttamente nella tua casella di posta

Iscriviti