Hai il pieno controllo di chi accessi e presenze in cantiere? Gestione del rischio e della sicurezza per tutti i lavoratori

Article by Achilles

I lavoratori in cantiere svolgono un ruolo essenziale nel rendere ogni progetto un successo, e nel tutelare al contempo la reputazione della tua azienda. Ogni giorno ti metti nelle loro mani, ma sai chi sono?

Statistiche sulle forme moderne di schiavitù

Il numero di casi di schiavitù moderna nel Regno Unito segnalati all’Autorità nazionale competente per la prevenzione dei crimini è aumentato del 36% tra il 2018 e il 2019. Si stima che nel Regno Unito, nel solo 2013, le persone intrappolate in casi di schiavitù moderna siano state tra 10.000 e 13.000.

Tali dati, aggiunti al fatto che nel 2017 il settore delle costruzioni ha contribuito per 113 miliardi di sterline all’economia nazionale, per un numero di posti di lavoro nel 2018 pari al 6,8% del totale, danno un’idea dell’entità del rischio per le imprese. Con una forza lavoro così ampia, e con un’enorme quanto eterogenea rete di fornitori, appaltatori e subappaltatori, il settore delle costruzioni è terreno di conquista per un caporalato senza scrupoli, pronto a sfruttare il desiderio di un flusso costante di manodopera a basso costo.

Con l’introduzione del Modern Slavery Act 2015 nel Regno Unito, le aziende con fatturato annuo di almeno 36 milioni di sterline sono obbligate a pubblicare, nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa, anche una dichiarazione sulle prassi interne in materia di non ricorso a moderne forme di schiavitù. Tale obbligo ha accentuato l’importanza della trasparenza della catena di approvvigionamento e molti acquirenti ora lavorano esclusivamente con fornitori e appaltatori verificati.

Conoscere esattamente chi si trova sul posto di lavoro è un modo importante per contribuire alla trasparenza delle attività dell’azienda, e per assicurare il rispetto dei vincoli di natura legale ed etica.

Verificare accessi e presenze

Una ricerca condotta dalla società Donseed, che produce software per la rilevazione delle presenze utilizzando dati biometrici, ha evidenziato le dimensioni del problema. È emerso, per esempio, che il 46% dei lavoratori di un appaltatore specializzato che ricorreva a sistemi cartacei per il controllo delle presenze non firmava regolarmente il foglio di presenza.

Il ricorso a smart card per controllare accuratamente gli accessi dei lavoratori a un cantiere presenta indubbiamente dei vantaggi, ma non è un sistema perfetto. Da un’indagine commissionata dalle organizzazioni Construction Industry Training Board e Construction Skills Certification Scheme è emerso che il 14% dei lavoratori intervistati non era mai stato sottoposto a controllo delle proprie smart card, mentre il 44% era stato controllato solo al primo ingresso. Di norma le verifiche degli accessi avvengono ancora tramite controlli visivi con registrazioni cartacee, mentre le tecnologie intelligenti con l’ausilio di smart card sono utilizzate solo nel 6% dei casi.

Questo è un problema, perché le smart card non sono concepite solo per fornire l’accesso ai cantieri, ma anche per verificare se il titolare della carta ha le qualifiche per svolgere un determinato lavoro. I sistemi cartacei espongono l’azienda al rischio di truffe, falsificazioni e accesso ai cantieri di personale non qualificato. Tali falle nel sistema comportano gravi rischi per la salute e la sicurezza, e i titolari delle aziende rischiano loro malgrado di essere complici della schiavitù moderna.

Esternalizzare il lavoro, non le responsabilità

Siamo convinti che siano necessarie due cose per ottenere un monitoraggio efficace delle presenze e degli accessi in cantiere: audit e soluzioni digitali all’avanguardia.

Il ricorso ad Audit sulle pratiche di lavoro dà alle aziende la trasparenza di cui hanno bisogno per lavorare in modo più efficace e ottenere risultati migliori. Svolto in loco, tale audit si concentra sulla raccolta di informazioni dai dipendenti, che vengono poi convogliate nel codice di condotta dell’azienda, e nelle sue dichiarazioni in materia di responsabilità sociale d’impresa e di assenza di ricorso a moderne forme di schiavitù.

I nostri audit si concentrano sia sul cantiere sia sul lavoro in ufficio, esaminando i lavoratori, i sistemi gestionali e la conformità delle pratiche inerenti al personale. Tale sistema può essere particolarmente utile per le imprese di costruzione che si avvalgono di numerosi subappaltatori.

Onsite Workforce è una soluzione che aiuta la tua azienda a ottenere le informazioni di cui ha bisogno per ridurre drasticamente il rischio connesso ai lavori concessi in subappalto. In collaborazione con Donseed, utilizziamo i più moderni sistemi di identificazione biometrica per fornirti un quadro chiaro e trasparente di chi è presente in cantiere e di cosa sta facendo.

L’utilizzo delle tecnologie biometriche offre una serie di vantaggi alle imprese di costruzione:

Efficienza

Il ricorso ai dati biometrici può aumentare l’efficienza nelle sedi di lavoro, contribuendo a migliorare la salute e la sicurezza e il modo di gestire la manodopera in cantiere, e garantendo risparmi sui materiali e altre spese.
Anche il modo in cui pianifichi i progetti, esegui procedure di gara, fornisci relazioni agli investitori e presenti gli audit può essere migliorato sapendo esattamente chi sta facendo cosa nei vari cantieri in cui opera la tua azienda.

Produttività

L’eliminazione del ricorso a sistemi di audit cartaceo libera risorse immediatamente utilizzabili in attività più importanti e a maggiore valore aggiunto, e può aiutare a garantire il miglioramento di produttività ed efficienza. L’investimento in sistemi come Onsite Workforce si recupera in pochi mesi , poiché aiuta le imprese a individuare modi per risparmiare tempo e denaro.

Risparmi sui costi

Una registrazione trasparente e verificabile delle presenze ti consente di garantire sempre la massima precisione dei libri paga dell’azienda. E ti permette di scoprire, potenzialmente, nuovi modi per ridurre le spese connesse a presenze, trasferte o altro.

La crescita della schiavitù moderna nel mondo evidenzia l’importanza di mantenere una sorveglianza efficace su accessi e presenze. Il ricorso alle tecnologie più all’avanguardia consente alle imprese del settore delle costruzioni di semplificare e migliorare notevolmente il modo in cui gestiscono i loro lavoratori, garantendo il rispetto dei vincoli di natura legale ed etica a ogni livello.



Ricevi ogni mese preziosi approfondimenti direttamente nella tua casella di posta

Iscriviti