Come aiutiamo i fornitori a distinguersi dai concorrenti

Article by Achilles

Può essere arduo far crescere l’azienda in un mercato estremamente competitivo, specialmente quando i contratti di supply chain da aggiudicarsi sono in numero limitato.

Per ottenere i migliori risultati, una buona strategia deve rendere l’azienda il più visibile possibile, garantendo comunque la conformità agli standard e ai regolamenti in materia di approvvigionamento. Più facile a dirsi che a farsi.

Le nostre soluzioni per i fornitori offrono una serie di vantaggi per le aziende che intendono distinguersi. Ecco i cinque modi principali in cui scegliere di appartenere alla nostra community può contribuire alla crescita dell’azienda.

 

1.    Rendersi visibili

Il primo passo consiste nel rendere ben visibili la presenza e le credenziali della propria organizzazione a potenziali acquirenti. In passato, significava per i fornitori dedicare ore a compilare molteplici questionari di gare d’appalto, che la nostra soluzione sostituisce con un’unica serie di domande.

A queste informazioni essenziali viene poi data visibilità presso tutti gli acquirenti pertinenti del settore interessato. Mantenendo aggiornate queste informazioni (ad esempio aggiornando i codici di prodotti e servizi), si può stare certi che gli acquirenti vedano sempre ciò che si ha da offrire.

Rendersi visibili può determinare potenzialmente enormi effetti sugli affari. Per alcune aziende, la procedura di revisione e aggiornamento dei codici prodotto sul profilo del questionario è stata utile per raggiungere le persone giuste.

2.   Promuovere se stessi

Essere soltanto visibili agli acquirenti nella community non basta. Occorre anche dare il massimo risalto ai risultati raggiunti e alle proprie capacità.

Il nostro team è lieto di dare una mano a chi vuole parlare della propria attività. Alcune nostre community propongono modelli di comunicati stampa specifici delle singole community, che consentono di raccontare le novità alle persone probabilmente interessate ad ascoltarle. Inoltre, periodicamente realizziamo casi di studio in cui vengono evidenziate storie di successo particolari o pratiche innovative, per cui non esitate a contattarci.

Con “Achilles Rewards”, si può anche fruire di esclusivi sconti e offerte da parte di numerosi nostri partner, tra cui la premiatissima agenzia di marketing – Wov&n. Essendo un’agenzia a servizio completo, è a disposizione per fornire consigli e supporto spaziando tra tutti i canali digitali. Con il nostro programma di vantaggi Rewards, i fornitori possono risparmiare fino a 2.500 sterline approfittando di un paio di sconti.

3.   Sottoporsi a verifiche

Ottenere una validazione delle informazioni di pre-qualificazione da parte di un soggetto terzo ha un valore inestimabile e un audit rappresenta un passo in più in tale direzione, instaurando rapidamente un rapporto di fiducia tra la propria azienda e i potenziali acquirenti, in particolare nel caso di elevata qualità dei dati forniti. Per un acquirente è possibile capire esattamente come l’azienda si inquadrerebbe nelle sue attività operative e valutare il rischio potenziale.

Ad esempio, molti acquirenti, come Scottish Water, chiedono ai fornitori di dimostrare la solidità del proprio sistema di gestione della salute e della sicurezza, realizzando un punteggio negli audit di verifica Achilles UVDB pari almeno al 75%.

4.   Inserirsi in reti

La creazione di reti di contatti costituisce uno degli strumenti più potenti che si possano avere a disposizione. I post sui social media non conteranno molto se non si esce a incontrare le persone.

È più facile spiccare rispetto ai concorrenti e mettere in evidenza le proprie qualità migliori in un rapporto personale. La nostra esperienza ci insegna che la creazione di ottimi contatti contribuisce realmente ad aumentare le possibilità di aggiudicarsi nuovi contratti di supply chain.

Alcuni acquirenti organizzano periodicamente per i loro appaltatori “Giornate dei fornitori”, durante le quali offrono loro l’occasione di instaurare contatti con le persone per cui lavorano, contribuendo a instaurare solidi rapporti professionali e offrendo un ambiente informale in cui porre eventualmente domande.

Alcune nostre community organizzano periodicamente eventi “Achilles Connect”, durante i quali i partecipanti possono riunirsi, condividere conoscenze approfondite e creare contatti con persone di altre aziende.

Le conferenze e le fiere di settore della supply chain offrono le medesime opportunità di creare reti di rapporti. Non vi sono molte altre occasioni, in qualsiasi altro contesto, per ritrovarsi in un ambiente in cui siano presenti tante persone operanti nel proprio settore, per cui questi eventi rappresentano un’opportunità da non perdere. Non dimenticare di esporre sul tuo stand il timbro della community Achilles.

Infine, non va sottostimato il potenziale di LinkedIn. Il social network per i professionisti conta oltre 500 milioni di utenti in ogni parte del pianeta; quindi, per i fornitori è d’importanza vitale avere una presenza attiva sul sito, per garantirsi la possibilità di connettersi con gli acquirenti e con fornitori omologhi del loro settore. Dedicando un po’ di tempo a evidenziare sul profilo le proprie competenze tecniche ed esperienze pratiche si avranno maggiori probabilità di essere notati dagli acquirenti.

 

Non sai come distinguerti dalla concorrenza? Contatta un membro del nostro team, per sapere come possiamo aiutarti a farti notare dagli acquirenti.



Ricevi ogni mese preziosi approfondimenti direttamente nella tua casella di posta

Iscriviti